Formazione Distrettuale in Diritto Europeo

Competenze

Il referente per la formazione decentrata nel settore del diritto europeo è stato creato nel quadro dell'attuazione del Progetto Gaius i cui scopi sono più in dettaglio indicati nel relativo sito.

Tale figura è il punto di riferimento per i magistrati del distretto in ordine all'approfondimento dei temi del diritto europeo. I magistrati che volessero sviluppare l'analisi e la trattazione a livello formativo di specifici temi correlati alla normativa dell'Unione europea o alla giurisprudenza delle Corti europee possono farne specifica richiesta allo stesso referente.

Rientra nelle competenze del referente la promozione della conoscenza del diritto europeo per i Magistrati del Distretto attraverso la diffusione delle pronunce delle Corti europee, la predisposizione di seminari e di incontri di studio.

Inoltre il referente formatore europeo provvede alla costituzione di una Banca dati che raccolga la giurisprudenza del distretto della Corte d'Appello sui profili di diritto europeo e sui rinvii pregiudiziali proposti dai giudici del distretto alla Corte di Giustizia, in modo da permettere ai magistrati italiani di conoscere gli orientamenti delle Corti di merito sul diritto dell'Unione e sulla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo.

Spetta al referente per la formazione europea anche il compito di contribuire all'interno del distretto della Corte d'Appello alla realizzazione degli stage di magistrati stranieri, organizzati nel quadro della Rete Europea di Formazione giudiziaria.